La preziosa pratica della generosità

Scopo della tradizione buddista è di offrire alle persone i mezzi per purificare e liberare la mente; gli insegnamenti che ci permettono di fare questo e di vivere con una felicità duratura non sono una merce da vendere. Concedere, organizzare e finanziare gli insegnamenti fa parte della pratica della generosità, che viene considerato un aspetto fondamentale nel Buddismo. L’insegnante e le persone che organizzano gli eventi danno generosamente quello che sono capaci di dare. Secondo la tradizione anche gli studenti offrono in modo generoso quello che possono: denaro, oggetti materiali oppure lavoro.

Il Centro Kushi Ling cerca di continuare questa tradizione, offrendo, per quanto possibile, insegnamenti e altre attività ad offerta libera (in particolare gli insegnamenti con i maestri tibetani e le giornate di meditazione). Lo può fare nella misura in cui tutti i soci collaborano.

Anche laddove siano previste delle quote corso, chi non dispone del denaro sufficiente può partecipare, magari offrendo una parte del proprio tempo per le varie mansioni di natura pratica o organizzativa.

Come si sostiene il Centro Kushi Ling

Il Centro Kushi Ling è un’associazione religiosa senza scopo di lucro.
Non riceve nessun finanziamento da enti pubblici o altri organismi nazionali o internazionali.

L’adesione annua che comprende il periodo che va dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno ha un costo di 15 euro.

Il Centro sostiene delle spese notevoli durante l’anno che vanno dall’affitto della struttura, alle varie bollette, agli stipendi, alle spese dei traduttori.
La risorsa che consente la vita del Centro e permette qualche progettualità è la generosità dei soci e dei partecipanti ai corsi.

Senza questo fondamentale contributo il Centro si troverebbe a dover richiedere quote corso alte che potrebbero escludere o scoraggiare la partecipazione.

Come aiutare

Se condividi l’idea che una vera pace discenda da una mente compassionevole e saggia e che il Buddismo possa offrire un valido supporto per lo sviluppo di queste qualità, ti chiediamo umilmente di unirti a quelli che sostengono il Centro Kushi Ling e le sue attività.

Per favore contribuisci generosamente secondo le tue possibilità, per esempio:

  • prendendoti cura della struttura
  • aiutando a pubblicare e gestire le attività
  • dando un’offerta pecuniaria ogni tanto
  • diventando socio ordinario con una quota annuale di 15 Euro
  • diventando socio sostenitore con una quota mensile di 30 Euro
  • destinando il tuo 8×1000

Scegli di destinare l’Otto per Mille all’Unione Buddhista Italiana (UBI)

Ogni atto positivo è il seme della felicità futura

Da quest’anno puoi destinare l’otto per mille della tua dichiarazione dei redditi all’Unione Buddhista Italiana per realizzare progetti 8x1000sociali, culturali e umanitari anche a favore di altri paesi e azioni di sostegno al culto: un impegno a favore del benessere comune e della felicità di tutti nello spirito del Dharma.
Sostegno ai bisognosi, iniziative umanitarie, progetti culturali nelle scuole e nelle università per approfondire la cultura buddhista e un aiuto ai Centri di Dharma che si propongono come luoghi di accoglienza, di pace e di incontro di persone che desiderano condividere i valori comuni dell’umanità: gentilezza, etica, amorevolezza, saggezza, gioia, pazienza e compassione.
Questi sono alcuni degli interventi che l’Unione Buddhista Italiana (UBI) realizzerà con i proventi derivati dall’Otto per Mille. I progetti saranno scelti sulla base di bandi ai quali potranno partecipare sia i Centri buddhisti sia Associazioni, Enti, Fondazioni e Onlus che perseguono finalità affini ai valori buddhisti. Valori che, proprio per la loro caratteristica di universalità, sono in grado di migliorare le vite di tutti gli esseri.

Grazie mille
Contattaci